alezio.it

Giovedi, 23 Marzo
Grandezza Testo
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Stampa E-mail
Scarica -Terzo Decennio e poi.. Marzo 2009
Scarica -Terzo Decennio e poi.. Marzo 2009
RELAZIONE DEL PRESIDENTE
PRESENTATA ALL'ASSEMBLEA DEI SOCI DELLA SEZIONE IL 19 FEBBRAIO 2009.

  Ho letto da qualche parte che un'impresa produce meglio in una società coesa, con un'identità ben definita. Nel pensare a quanto fosse vera questa affermazione non ho avuto dubbi sul fatto che si potesse applicare al nostro ambito associativo. In fondo la nostra è come una piccola azienda che in qualche modo durante tutto l'anno ha bisogno di rendere visibile, appetibile e credibile ci che fa.
Però, il compito che abbiamo, non  facile perchè noi "vendiamo" Solidarietà.
In tanti anni di impegno abbiamo cercato di svolgere al meglio il ruolo che è proprio di un Volontario operando in un ambiente sereno qual è il nostro Consiglio Direttivo e cercando di trasmettere all'esterno questo clima. Inoltre, in tutto ciò che facciamo, cerchiamo di imprimere una forte identità atta a dare quasi un marchio di fabbrica all'attività svolta (società coesa ed identità ben definita di cui parlavo all'inizio).

  Per rendere l'associazione  "visibile" abbiamo organizzato tantissime attività a partire già dall'inizio dell'anno con il veglioncino di carnevale ; a maggio il trenino lillipuziano in giro per Alezio per far divertire i bambini; a giugno abbiamo ospitato per un pomeriggio un gruppo di Donatori provenienti da Grassano (Matera) per i quali abbiamo creato alcuni momenti di intrattenimento con la tradizionale pizzica. A luglio la serata di divertimento in piazza in compagnia del teatro brillante di Gian Paolo Viva. Il mese di agosto sono state organizzate molte iniziative atte a promuovere la donazione in un periodo di grande carenza di sangue, in particolare il 13 agosto il meraviglioso concerto di "Quelli della Frisa" che approfitto ancora una volta per ringraziare del grande spettacolo che ci hanno regalato. Il 16 agosto la "Biciclettata" ha stupito tutti per la grande partecipazione, il 24 agosto abbiamo avuto il piacere di realizzare un triangolare di calcetto tra Donatori di sangue, Amministrazione Comunale e Carabinieri infine il 31 agosto abbiamo trascorso una bella giornata in pineta in compagnia di tanti donatori .
  I giovani hanno avuto un momento di attenzione particolare nel mese di novembre con l'organizzazione del "sangria party " e con il successivo invito alla donazione che ha avuto un buon livello di interesse.
Nello stesso periodo sono stati coinvolti i bambini delle classi quarta e quinta elementare ai quali, dopo alcuni incontri informativi, abbiamo fatto scrivere una lettera ai propri genitori per invitarli a diventare donatori . La Sezione si  fatta carico della spedizione e gi abbiamo cominciato ad avere dei riscontri positivi grazie proprio ad alcuni genitori che hanno iniziato a donare dopo la sollecitazione dei bambini.
Nei giorni 7 e 8 dicembre si  svolta la "Festa del Donatore " che, oltre alla celebrazione della S. Messa e della Fiaccolata, si  è conclusa con un bel pranzo al ristorante che ha visto la presenza di 210 partecipanti con i quali abbiamo trascorso dei momenti di divertimento e di vero piacere di stare insieme.
     La "visibilità" si è espressa anche in tanti altri modi: con la stampa del giornale che porta il risultato dell'attività di un anno in casa di ogni donatore e di tutti i cittadini di Alezio, con la distribuzione di materiale informativo, dei calendari sia murali che tascabili che riportano tutte le date delle donazioni che avverranno nell'anno in corso, con la presenza in tutti i luoghi ed i momenti in cui  possibile fare promozione come, ad esempio, in occasione della vendita delle uova di Pasqua per conto dell'AIL, Associazione Lotta contro le Leucemie e i Linfomi che sentiamo molto vicina visto il grande utilizzo di sangue che si fa per curare e guarire queste malattie.
  Nel 2008 abbiamo anche lanciato l'iniziativa riferita alla donazione n 10.000 regalando un week end di benessere ad un donatore in rappresentanza di tutti coloro che, in 32 anni di vita associativa, hanno donato salute e benessere a quanti ne avevano bisogno. Questo ci ha dato l'opportunità di far conoscere a tutti quanto grande sia stata negli anni la generosità degli aletini.
  Non sono mancate le occasioni per tappezzare il paese con manifesti e locandine ed anche con poster 6x3. Tutto questo materiale ci  stato fornito dall'Associazione Provinciale grazie alla realizzazione di un progetto di sensibilizzazione al dono del sangue finanziato dal Centro Servizi Volontariato Salento. Questo progetto comprendeva anche la realizzazione di un video e di quadernoni per le scuole che noi abbiamo già in parte distribuito ai bambini di scuola elementare che hanno realizzato le lettere di cui ho parlato in precedenza.
Abbiamo garantito la presenza della Sezione anche a livello Provinciale partecipando a tutte le feste del donatore eccetto a due che hanno festeggiato contemporaneamente alla nostra, inoltre nel mese di maggio, con il Consiglio ed un gruppo di Donatori, abbiamo preso parte al Congresso e alla giornata del Donatore della FIDAS Leccese che si  svolto a Racale, ad ottobre al "Corso di formazione per dirigenti" tenutosi a Tuglie e al "Forum del Volontariato" di Galatina.   
  Purtroppo il 2008 è stato anche l'anno della scomparsa di Giovanni Romano che dal 1986 al 2001 ha ricoperto vari ruoli nel Consiglio Direttivo compreso quello di Presidente dal 1989 al 90. A lui  è stata dedicata la festa del donatore manifestandogli ancora una volta grande affetto.
  Passo ora all'altro punto che permette ad un'associazione di funzionare: l'essere "appetibile". Tutto ciò che facciamo deve essere "confezionato" in modo tale da attirare l'attenzione del pubblico a cui è diretto. Per questo ormai ci rivolgiamo sempre pi spesso a persone qualificate che ci aiutano nella creazione delle campagne pubblicitarie. Suscitare l'interesse  il primo passo necessario affinchè la gente scopra il mondo della donazione ma soprattutto affinchè diventi consapevole delle necessità di sangue in campo medico.
  Tutto quello che abbiamo realizzato ha portato a dei risultati di tutto rispetto consentendoci a fine anno di realizzare 469 donazioni di cui 339 di sangue intero, 120 di plasma e 10 multicomponent pari a 16 donazioni in più rispetto all'anno precedente. Abbiamo potuto rispondere in modo tempestivo alle chiamate per l'emergenza estiva anche grazie all'istituzione di un gruppo di donatori che definirei di "prima linea" infatti nel mese di giugno ho chiesto a tutti i soci di darmi la loro disponibilità ad essere contattati durante le emergenze per recarsi direttamente al centro trasfusionale.  E' nato così un gruppo di 25 persone che si sono messe a disposizione e che mi hanno agevolato il compito evitandomi inutili telefonate e conseguente perdita di tempo. A volte le richieste che arrivano dal centro trasfusionale devono essere soddisfatte subito, infatti capita di dover inviare i donatori in ospedale in tempo reale soprattutto quando si tratta di donatori di piastrine la cui richiesta è aumentata da quando a Gallipoli esiste il reparto di Oncologia che, insieme al reparto di Medicina, ospitano i pazienti con maggiore necessità.
  Tanto è stato fatto ma questo è solo un aiuto, un impegno che non potrà fermarsi visto che la crescita di donazioni che si registra annualmente è sempre inferiore all'aumento del fabbisogno.
Per questo bisogna cercare forme sempre nuove di promozione per essere attivi e al passo coi tempi. Quest'anno inizieremo integrando gli avvisi e le cartoline con un SMS inviato sul cellulare dei donatori il giorno precedente le date delle donazioni e tutte le volte che ci sia la necessità di comunicare tempestivamente qualsiasi informazione.
  Un capitolo a parte merita alezio.it ; nel mese di ottobre l'ing. Tomaiuolo mi prospettò l'idea di creare un sito che si occupasse di "sociale" trattando soprattutto l'attività della FIDAS e della LILT. Per me era la realizzazione di un sogno. Ne ho parlato al Consiglio ma la risposta è stata scontata. Grazie alla sua competenza e professionalità l'ing. Tomaiuolo in breve tempo ha realizzato un sito molto interessante ed accattivante dove chiunque può seguire l'attività della Sezione in tempo reale, trovare un resoconto delle cose fatte e conoscere in anteprima gli eventi da realizzare ancora prima dell'arrivo degli avvisi a casa. In questi 3 mesi ci sono gi stati molti visitatori.
Questo è il linguaggio del futuro e sicuramente servirà per diffondere il messaggio della donazione in modo rapido ad un pubblico sempre più vasto. A Tommaso che ha reso possibile tutto ciò, va il nostro Grazie particolare.
  Così come un ringraziamento deve essere rivolto alle Amministrazioni Comunali che si sono avvicendate nell'anno appena trascorso, in nessun caso hanno fatto mancare l'attenzione alle esigenze della nostra Sezione. Ed anche all'Amministrazione Provinciale che, attraverso il Dott. Gabellone,  è stata presente sia fisicamente che con un aiuto economico utile all'attivit associativa.
Grazie anche a tutti quei cittadini che con il 5 x mille a favore della Sezione, ci hanno donato 1.011 Euro come contributo relativo alle firme del 2006 (corrisposto dall'agenzia delle entrate nel 2008).
Perchè avviene tutto questo? Qua interviene il terzo tassello che caratterizza un'associazione: essere "Credibile".
-    Ci presentiamo alle persone per chiedere il loro sangue. Se la gente fa questo  perchè sa di potersi fidare. La credibilità  nasce dalla fiducia nell'altro, dalla trasparenza dei rapporti, dalla sicurezza di trovare sempre delle risposte, di cercare di risolvere insieme i problemi.
-    Ci presentiamo alle persone che ci affidano il loro sangue. Se la gente fa questo è perchè sa di avere a che fare con consigli direttivi seri, con servizi trasfusionali competenti. 
-    Ci presentiamo agli ammalati e, senza conoscerli, doniamo loro il nostro sangue. Se la gente fa questo  perchè alle spalle c'è un'associazione che rende tutto visibile, appetibile e credibile ma che nulla potrebbe senza il vostro AMORE!     
     
Anna De Santis
Presidente sez. FIDAS Alezio

Scarica il Giornale "Terzo Decennio e poi..."

 
Tutte le proposte di Montedelia Tour per la tua vacanza nel Salento in Puglia a Gallipoli

Scopri il mondo della DONAZIONE

In collaborazione con...

FIDAS Alezio LILT Alezio