alezio.it

Giovedi, 23 Febbraio
Grandezza Testo
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home arrow 1 volta qui? arrow LILT Alezio arrow Il Volontario LILT
Stampa E-mail
Il Volontariato, nato con finalità caritatevoli in senso alla tradizione religiosa, nel tempo ha fatto proprio il principio del bisogno di assistenza e viene svolto da persone non necessariamente appartenenti ad associazioni filantropiche.

Nella contemporaneità italiana, dagli anni '80 in avanti, l'impegno gratuito e continuo verso gli altri è diventato un vero valore sociale e la solidarietà si è legata alla professionalità per confluire entrambe nelle associazioni sempre più organizzate sotto il profilo della competenza e della formazione.

Primo Paese in Europa, l'Italia ha varato nel 1991 la Legge Quadro sul Volontariato ufficializzando e regolamentando quel prezioso contributo e quella straordinaria risorsa per la collettività portati dall'associazionismo. Il censimento 2001 FIVOL (Federazione Italiana per il Volontariato) registra nel nostro Paese olre 25.000 organizzazioni no-profit e 5.000.000 di volontari.

In Italia esistono oltre 600 assoviazioni (190 circa dedicata alle Cure Palliative) attive nel settore oncologico per l'assistenza alle persone affette da tumore e alle loro famiglie, per il migliormanto delle cure, per la promozione della ricerca e per gli interventi di educazione ai fattori di rischio e alla diagnosi precoce.

I Volontari Oncologici si adopeano da sempre per la qualità di vita (anche residua) del paziente con interventi diretti, di supporto e di accompagnamento. Tali azioni, attenti alle esigenze ed ai bisogni dell'individuo, guardano a questi non tanto come un ammalato ma innanzitutto come una persona, ampliando così il concetto di cura a quello del prendersi cura.
lilt/delegazione-lilt-alezio.jpg


lilt/delegazione-lilt-alezio-stelle-natale.jpg
 
lilt/estate-in-musica-lilt-alezio-luglio-2009.jpg


lilt/sede-lilt-alezio-giovanni-romano_.jpg


La figura del Volontario LILT, motivato e competente, è la forza dell'associazionismo e, affinche l'associazione cresca e mantenga alta la qualità dei suoi interventi e delle sue prestazioni, è necessario annoverare rinnovata disponibilità da parte di persone di qualsiasi età, che desiderino mettere parte del loro tempo al servizio della collettività.

Gli ambiti ove il volontariato può portare il proprio contributo sono molteplici e commisurati alle personali inclinazioni e capacità. Ogni settore è importante e determinate per il raggiungimento degli abbiettivi statutari. Si va dalle azioni di sensibilizzazione ed educazione alla Prevenzione primaria e secondaria con eventi localmente organizzati o in occasione delle Campagne Nazionali LILT (ad esempio la Giornata Mondiale contro il FUMO, il mese del Nastro Rosa per le malattie tumorali femminili in ottobre e la Settimana della Dieta Mediterranea), all'attività informativa degli sportelli LILT in ASL, alle mansioni di segretariato in affiancamento alle prestazioni medico-ambulatoriali, alle iniziative ricreativo-sociali in ospedale (pomeriggi in Oncologia a Gallipoli), all'accompagnamento dei pazienti ai Centri di Radioterapia (autista), alle tantissime altre manifestazioni che la creatività e le capacità delle delegazioni mettono in campo (serate musicali, concorsi, gare sportive, mostre, convegni, ecc.)

Per aderire allo Sportello Oncologico in ASL e svolgere tale attività di volontariato,
si invita a comunicare la propria disponibilità alla
:
Dott.ssa Marianna Burlando
Day Hospital Oncologia Ospedale di Casrano (IV piano)
Cellulare 334.6224456
 
Tutte le proposte di Montedelia Tour per la tua vacanza nel Salento in Puglia a Gallipoli

PREVENIRE = CURARE

In collaborazione con...

FIDAS Alezio LILT Alezio